Monthly Archives

gennaio 2017

Olympias-center-Sacile DIAFRAMMA-E-RESPIRAZIONE--

Diaframma e respirazione.

By | Salute | No Comments

Provate a mettere una mano sulla pancia e a fare una respirazione. Se durante l’inspirazione non sentite che la pancia si gonfia, probabilmente avete una respirazione alterata.
La causa di una non corretta respirazione è legata allo stile di vita moderno che tutti noi abbiamo, fatto di stress, problemi familiari e lavorativi, ansie… Tutto ciò porta a respirare prevalentemente con la porzione superiore.
Ritagliamoci dieci minuti della nostra giornata per migliorare il nostro benessere, iniziando con un esercizio che vi permetterà di eliminare stress e ansie, facendovi ritrovare energie e voglia di fare.
Sdraiatevi supini, gambe piegate, rilassatevi e cominciate a respirare…..
Poi mettete una mano sulla pancia e una sul petto; cercate di inspirare con il naso gonfiando solo la pancia, lasciando fermo il torace; poi espirate con la bocca aperta, sgonfiando la pancia.
L’utilizzo delle due mani serve per prendere coscienza del movimento e capire se state lavorando con la pancia o se state facendo intervenire le coste durante la respirazione.
L’aria deve uscire dalla bocca in maniera naturale, come se fosse un sospiro di sollievo.
Attenzione a non forzare la respirazione perché potreste andare incontro a iperventilazione ed avvertire giramenti di testa; in questo caso fermatevi e ricominciate piano piano.
Buona respirazione a tutti…

Fonte: My personal trainer

#respirazione #Naso #Iperventilazione #Giramentiditesta #Diaframma

Il peso economico mondiale del sedentarismo.

Il peso dell’inattività fisica.

By | Salute | No Comments

L’articolo seguente conferma quanto da noi sostenuto da ormai 20 anni…fermare la macchina umana equivale ad un disastro sia dal punto di vista umano che da quello economico, come emerge chiaramente da questo e da moltissimi altri studi internazionali.

La nostra innovativa metodologia per riattivare le persone sedentarie offre una incredibile chance ai cittadini e alle istituzioni per risparmiare tanto denaro e tante sofferenze inutili.

Il peso economico mondiale del sedentarismo.

La rivista di medicina generale indipendente The Lancet ha recentemente pubblicato uno studio che mostra la prima stima globale del peso economico dell’inattività fisica.

A cura di Rita Cesarini      

“The Lancet, rivista di medicina generale indipendente che tratta ogni aspetto della salute umana e vanta una copertura internazionale, ha pubblicato nel 2012 la sua prima serie di articoli sull’attività fisica, conclusasi con l’evidenza che l’inattività rappresenta un fattore di rischio per le malattie cronicherilevante quanto l’obesità e il fumo.

La seconda serie è stata pubblicata nel 2016 e ha messo in evidenza i progressi nella ricerca epidemiologica, strategie di intervento e azioni politiche.

I documenti mostrano anche i risultati di una corposa analisi riguardante gli effetti dei comportamenti sedentari e dell’attività fisica sulla salute e contengono la prima stima globale del peso economico della sedentarietà.

Il peso economico dell’inattività fisica

Recentemente il Lancet ha pubblicato proprio i dati del carico monetario legato all’inattività fisica che grava, a livello globale, sull’economia. L’analisi ha mosso i suoi passi dalla constatazione che la sedentarietà sia legata a una serie di malattie croniche e malattie in grado di condurre a una morte precoce l’individuo che ne è affetto. Nonostante questa consapevolezza, però, il peso economico di tali malattie non è mai stato quantificato chiaramente.

La ricerca è stata quindi avviata allo scopo di delineare questo preciso onere sull’economia globalepoiché la sua conoscenza potrebbe contribuire attivamente a organizzare in modo migliore le risorse e a implementare i livelli di attività fisica in tutti i paesi del mondo.

I costi sulla sanità, la perdita di produttività e il DALY (Disability-Adjusted Life Year, ovvero la misura della gravità di una malattia espressa come il numero di anni persi a causa della malattia stessa) imputabili all’assenza di attività fisica sono stati stimati con metodi standardizzati, utilizzando dati relativi a 142 paesi, rappresentanti complessivamente il93,2% della popolazione mondiale.

I risultati dell’analisi

I risultati emersi parlano chiaro. La sedentarietà è costata al sistema sanitario globale 53,8 miliardi di INT$ nel 2013, dei quali 31,2miliardi sono stati pagati dal settore pubblico, 12,9 miliardi dal settore privato e9,7 miliardi dai nuclei familiari.

I decessi legati alla all’inattività fisica hanno portato a 13,7 miliardi di perdite in termini di produttività e la sedentarietà è stata anche la causa di 13,4 milioni di DALY in tutto il mondo.

I Paesi più ricchi si trovano a dover sostenere una quota maggiore di oneri economici: l’80,8% dei costi sanitari e il 60,4% dei costi indiretti legati all’inattività. I Paesi meno abbienti, invece, hanno registrato un tasso di DALY più incidente, pari al 75% dei DALY complessivi.

Da questi dati emerge chiaramente il peso economico mondiale dell’inattività fisica, un peso che deve essere uno stimolo per un intervento urgente, a livello globale, per trovare una strategia attiva finalizzata a ridurre sensibilmente le malattie legate al sedentarismo.”

Per maggiori informazioni potete consultare la ricerca pubblicata su The Lancet .

#obesità #fumo #sedentario #DALY

 

 

Olympias-Center-Ginnastica-con-gli-elastici

Perchè utilizzare gli elastici negli esercizi.

By | Corsi | No Comments

Gli elastici hanno dei vantaggi davvero importanti rispetto per esempio a tutti i “pesi”:

  • Sono per tutti: non ci sono esclusioni,  bambini, anziani, donne, uomini, atleti o super sedentari.
  • Sicuri: gli esercizi con gli elastici non presentano particolari controindicazioni o rischi nell’utilizzo.
  • Esercizi infiniti: non c’è limite agli esercizi che puoi effettuare con un elastico. La particolarità è che riesci ad avere un’attivazione muscolare simile a quella che hai nell’esecuzione di gesti specifici e quindi puoi allenare o riabilitare simulando movimenti tipici di un determinato sport. Inoltre fare esercizi con gli elastici vuol dire coinvolgere allo stesso tempo più segmenti aumentando il controllo sulla postura e riuscendo ad avere un’escursione maggiore.

#Olympiascenter #Fitness #Gym #Motivation #Dieta #TechnoGym #ElasticiPalestra