Monthly Archives

February 2017

Olympia's-Center---Olistic-Workout---Crstinao-Lollo-

OLISTIC WORKOUT cos’è?

By | Corsi | No Comments

Le lezioni si svolgeranno il Lunedì e Mercoledì alle 18-10
Olistic Workout è un programma di allenamento che coinvolge i muscoli, i canali energetici e  le emozioni. Secondo questa disciplina non è possibile raggiungere una perfetta forma fisica senza agire anche sulla mente!

Oggigiorno il fitness non è più impostato solo per raggiungere un obiettivo estetico, ma è sempre più funzionale, ovvero lavora su tutte le componenti del corpo, con particolare attenzione su quelle più profonde.

Nell’olistic workout si combinano sinergicamente

  • tai chi,
  • pilates 
  • yoga.

Il risultato è una tipologia di allenamento che coinvolge movimenti muscolari e tecniche di respirazione orientali, volte ad armonizzare la mente e il corpo.

I principi su cui si basa l’Olistic Workout includono: respirazione, controllo del “core”, allineamento, fluidità e mobilità della colonna, equilibrio e sincronia.

Una seduta di Olistic workout inizia con una fase di attivazione muscolare, si orienta poi su una fase di lavoro sull’equilibrio o balance, allenamento della forza resistente, core training, per terminare con una fase di meditazione attraverso pranayama e tecniche di training autogeno.

La disciplina va ad allenare quei distretti muscolari “funzionali” ai movimenti quotidiani. Tra i principali: l’allungamento della colonna per prevenire ernie e mal di schiena,  movimenti in grado di  favorire la mobilità articolare e la flessibilità, l’allenamento della forza permette di

  • snellire,
  • tonificare 
  • rimodellare i muscoli.

Accidenti muscolari ed emotivi possono ripercuotersi su atteggiamenti e vizi posturali che possono causare diverse patologie se sottovalutati. Con l’ Olistic workout si cerca quindi non solo di allenare i muscoli, ma soprattutto di rilassare la mente, permettendo di affrontare la vita quotidiana con serenità e benessere interiore.

Fonte: www.wellnessworld.it

Olympia's-Center---attività-fisica-regolare-e-moderata

L’attività fisica regolare e moderata? I benefici.

By | Salute | No Comments

Il 40% degli italiani dichiara di condurre una vita sedentaria e sono oltre 23 milioni i connazionali che prediligono la poltrona, secondo il punto di osservazione privilegiato del Coni.

Dato, purtroppo, in accordo con le ultime stime diffuse da Istat in base alle quali solo il 21,9% dichiara di praticare attività sportiva in modo continuativo, il 9,2% in maniera saltuaria, mentre il 29,7% dichiara di praticare qualche forma di attività fisica come passeggiate di almeno 2 km, nuoto, pedalate in bicicletta o svolgere altre forme di attività motoria

Le attuali linee guida raccomandano infatti a tutte le persone, sia che abbiano il diabete oppure no, di effettuare regolarmente, almeno 3 volte a settimana, attività fisica.

“Non solo le attività aerobiche quali il cammino, il nuoto e la bicicletta, ma anche l’allenamento di forza, mediante sollevamento di pesi liberi o l’utilizzo di macchine specifiche, producono effetti positivi sulla salute e in particolare sul controllo glicemico e sui fattori di rischio cardiovascolare” dice Silvano Zanuso, Research & Communication Manager di Technogym e Visiting Professor in Clinical Exercise Science presso l’Università di Greenwich, Londra.

“Anche una singola sessione di attività fisica a bassa intensità si è dimostrata in grado di ridurre l’iperglicemia nelle successive 24 ore ma, è bene sottolinearlo, i reali benefici si hanno quando attività fisica ed esercizio strutturato diventano componenti dello stile di vita” conclude Zanuso.

Principali motivazioni ed ostacoli alla pratica di un’attività fisica regolare

Nonostante i benefici dimostrati è difficile adottare stili di vita più attivi e vincere la pigrizia. Alla base sicuramente ci sono barriere che ostacolano sia a livello individuale sia collettivo.

  • Mancanza di tempo, stanchezza,
  • Mancanza di motivazione e di supporto da parte della famiglia

sono alcuni ostacoli denunciati al raggiungimento di uno stile di vita più attivo.

Olympia's-Center-Sacile---Colesterolo-e-trigliceridi

Problemi di colesterolo e trigliceridi alti? I ceci ti aiutano.

By | Cucina | No Comments

I ceci contengono fibra alimentare, aiutano a ridurre i livelli del colesterolo cattivo nel sangue, diminuire la pressione arteriosa e la quantità di trigliceridi. Regolarizzano e rinforzano il vostro intestino:

ZUPPA DI CECI E AVENA

Ingredienti: per 2 persone
120 g di ceci secchi
120 g di avena decorticata o perlata
1 cipolla bianca di piccole dimensioni
1 cucchiaio di olio e.v.o
4 foglie di salvia
1 litro di brodo vegetale
2 carote di forma lunga e sottile
sale
parmigiano reggiano

Preparazione:
La preparazione della ricetta inizia la sera prima, quando bisogna mettere a bagno i ceci. L’ideale è infatti che facciano un ammollo di almeno 12 ore. Per quanto riguarda l’avena, solitamente quella perlata non richiede ammollo, ma quella decorticata si. Verificare sulla confezione e nel caso fare un ammollo di 12 ore anche per questa. Al momento di preparare la ricetta scolare e sciacquare bene i ceci e (nel caso) l’avena. Pelare la cipolla e tritarla molto finemente. Mettere in una pentola da minestra l’olio e la cipolla tritata farla dorare a fiamma molto dolce. Alzare la fiamma, unire i ceci, le foglie di salvia spezzettate e far insaporire per un paio di minuti mescolando. Unire il brodo e far riprendere il bollore, quindi far cuocere per un’ora e mezzo a fiamma bassa, coperto. Quando si avvicina lo scadere dell’ora e mezzo lavare le carote, pelarle e affettarle nello spessore di mezzo centimetro circa. Trascorso il tempo indicato unire un paio di pizzichi di sale, quindi l’avena, le carote e proseguire la cottura per altri 45 minuti circa. Il tempo esatto è da verificare a seconda del tipo di avena utilizzata. A fine cottura assaggiare per regolare di sale e verificare che ceci e avena siano ben cotti. Spegnere il fuoco, unire il Parmigiano e mescolare bene. Lasciar riposare per 5 minuti, quindi servire con un filo d’olio a crudo.

Olympia's-Center-Sacile---Tappeto-elastico-e-BOSU

Vuoi migliorare il tuo equilibrio, durante l’esecuzione del gesto tecnico?

By | Palestra | No Comments

Lo SKIP SU TAPPETINO ELASTICO E BALZO SU BOSU è l’ideale per la preparazione di tutti quegli sport in cui le capacità posturali e di equilibrio sono fondamentali per l’esecuzione corretta del gesto tecnico.

L’unicità della sala attrezzi sta nella moltitudine di tipologie di atleti che la frequenta: dai signori più anziani che desiderano muoversi un po, ai ragazzi e ragazze che vogliono lavorare per bene su quello che è l’aspetto fisico e quindi estetico, a quelle persone che devono recuperare da un infortunio e devono seguire un protocollo di lavoro anche posturale fino a quegli atleti che già praticano un attività agonistica e desiderano migliorare quelle che sono le proprie performance. Proprio a quest’ultima categoria oggi vogliamo suggerire un esercizio combinato per il coinvolgimento di tutti i distretti muscolari per il controllo del proprio corpo su base instabile.

Come curare i grani di miglio

Acido ozonizzato? Sai cos’è?

By | Estetica | No Comments

Grani di miglio ( punti bianchi )!

Tipici del viso , i punti bianchi , sono piccolissime  ed antiestetiche cisti ripiene di cheratina  dalla consistenza semi – solida e dall’aspetto rotondeggiante e dorato .I punti bianchi vengono chiamati grani di miglio per la loro sorprendente somiglianza con i minuscoli semi di questa graminacea.

Fortunatamente innocui, non sono però ben accetti perché tendono a crescere sul naso – contorno occhi o guance dunque in zone più esposte allo sguardo altrui . Per questo motivo molti uomini e donne tormentati da questo inestetismo ne chiedono la rimozione .
Abbiamo un metodo meno invasivo del solito ago che viene comunemente usato ed è un acido ozonizzato che noi utilizziamo in cabina ma che può anche essere trattato a casa .

Le cause dei grani di miglio sono :

  • Mancata/inadeguata pulizia del viso 
  • Ripetuta applicazione di cosmetici inadatti per il proprio tipo di pelle troppo aggressivi / occlusivi
  • Scorretta detersione del viso con detergenti sgrassanti o irritanti del film idrolipidico
  • Continua esposizione ai raggi Uv in assenza di protezione
  • Possono costituire un effetto collaterale di una cura farmacologica a base di creme corticosteroideee o radioterapia .

OXIGENART 1 Acido ozonizzato offre ai proprio clienti la possibilità di:

  • levogare
  • ossigenare
  • riquilibrare

la propria pelle.

CHIEDI ALLA RECEPTION OLYMPIA’S CENTER MAGGIORI INFORMAZIONI

Olympia's-Center-Acqua-ionizzata

L’acqua alcalina ionizzata, conosci i vantaggi?

By | Salute | No Comments

Lo sapevi che l’acqua alcalina ionizzata ha degli effetti positivi su atleti sottoposti a sforzo prolungato?

Attualmente abbiamo ricerche che interessano lo studio dello stress ossidativo e dell’effetto dell’acqua ionizzata ad alto contenuto di idrogeno per contrastare il danno dei radicali liberi. Questa applicazione interessa diverse patologie di tipo degenerativo infiammatorio cronico che vanno dalle disfunzioni metaboliche: diabete, ipertensione, malattie degenerative quali:

  • Alzheimer,
  • Parkinson,
  • disfunzioni immunologiche dalle allergie alle più importanti malattie autoimmunitarie
  • molte altre.

La ricerca si estende alla nutrizione, all’effetto dell’acqua ionizzata sulla performance dell’atleta, nonché all’uso dell’acqua ionizzata per il trattamento dei cibi, in particolare per togliere l’ossidazione dagli stessi.

Il risultato più significativo messo in evidenza da questo studio, è che l’assunzione di IAHRW anche per sole 2 settimane può migliorare le prestazioni nell’esercizio fisico e diminuire l’affaticamento, anche senza evidenziare un significativo cambiamento dell’equilibrio acido base a riposo e durante l’esercizio.

Ecco alcuni atleti che utilizzano l’acqua ionizzata:

  • Giovanni De Carolis – Campione del mondo Super Medi WBA
  • Davide Carrera –  Campione del mondo di Apnea Diving
  • Federico Pellegrino – Campione del mondo Sci di Fondo

Acqua alcalina ionizzata chanson

Per maggiori informazioni contatta Chanson Water !

Olympia's-center--il-23-febbraio-corso-di-zumba-in-maschera

23 febbraio: Zumba si maschera! Potrai vincere!

By | Corsi | No Comments

La lezione del 23 Febbraio di Zumba si svolgerà in maschera!
A fine lezione sarà eletta la maschera più divertente: potrai vincere

1° classificato: una felpa Olympia’s center
2° classificato: una maglietta Olympia’s center
3° classificato: un asciugamani Olympia’s center

Se non sei iscritto ai nostri corsi clicca qui per avere maggiori info

Perché la pratica di Zumba fa bene!

«Come qualsiasi allenamento cardiovascolare – aggiunge Nicole Gunning, esperta in Fisiologia dell’esercizio fisico e dello sport ed insegnante presso l’Adventure Boot Camp di Morris, in New Jersey – I benefici dello Zumba includono una maggiore capacità di resistenza, un aumento della densità ossea, l’abbassamento della pressione sanguigna, più tono muscolare e meno grasso corporeo».

Inoltre la danza è sempre stata un’importantissima forma di comunicazione per l’umanità fin dai tempi più antichi: ciò significa che i movimenti del ballo utilizzati nello Zumba influiscono anche a livello psicologico ed emotivo, contribuendo a smaltire lo stress e l’energia negativa, e favorendo nel contempo la socialità e la capacità di interazione.

Lo Zumba infine è un allenamento adatto ad una vastissima gamma di età, poiché è possibile variare l’intensità ed il livello di difficoltà degli esercizi sulla base della condizione fisica dei partecipanti.

Fonte:http://www.starbene.it

Cucini con alimenti di stagione? I broccoli aiutano per l’asma.

By | Cucina | No Comments

L’importanza dell’utilizzo di alimenti di stagione è molto semplice:

  • beneficiare al massimo del sapore e del valore nutritivo di questi alimenti

  • la convenienza dell’acquisto.

Alimenti non di stagione sono infatti solitamente più costosi ed inferiori in qualità rispetto a quelli di stagione.
Occorre inoltre controllare la provenienza dell’alimento, in quanto – molto spesso – frutta e verdura fuori stagione provengono da paesi extracomunitari in cui le regole in materia di prodotti fitosanitari sono meno rigide rispetto all’Italia.

I broccoli: un toccasana per i polmoni.
La notizia arriva da una ricerca condotta dalla Johns Hopkins Medical School e pubblicata sulla rivista American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine. I broccoli sarebbero un eccellente rimedio contro le affezioni polmonari, asma e problemi respiratori in genere. Già considerati il “top” degli antiossidanti, oggi possono anche vantare il primato di “salvapolmoni”.

RICETTA
Ingredienti per 2 persone
250 gr di broccoli
450 gr di patate dolci al vapore
farina di ceci
1 spicchio d’aglio tritato
1 rametto di rosmarino tritato
1 vasetto di yogurt di soia
1 cucchiaio di curcuma
pepe
olio e.v.o

PREPARAZIONE
Schiacciate le patate e i broccoli; unite il trito di aglio e rosmarino. Compattate il composto con un pò di farina di ceci. Foggiate delle polpettine della forma preferita e sistematele su una teglia spennellata con poco olio. Infornate a 190° per 20 minuti circa, girandole una o due volte. Servitele con lo yogurt mescolato con curcuma e pepe.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI 

info telefoniche 0434733011

 

Olympia's-center---Spinning-benfici-

SPINNING – I benefici raccontati da Johnny G, il suo inventore.

By | Corsi | No Comments

Nato come preparazione al ciclismo su strada, lo spinning a distanza di vent’anni è ancora uno degli sport più praticati nelle palestre di tutto il mondo.

Il motivo? «Lo spinning è una cultura, una famiglia, una filosofia di vita. Lo spinning è divertimento, è prendere lo stress, il dolore, le emozioni e liberarle lasciandosi andare con la musica, perdendosi completamente». Parola di Johnny Goldberg, conosciuto come Johnny G, colui che ispirato dalle sue lunghe pedalate in Sud Africa e dalla sua passione per le sfide e i “superamenti emotivi” a fine anni Ottanta lo spinning l’ha inventato.

Prima ha creato la Spinning bike che aveva l’unica funzione di allenarlo per le lunghe distanze, poi lo Spinning vero e proprio: una filosofia fitness per il corpo capace di liberare la mente. Johnny G anticipava così il trend che sta spopolando negli ultimi anni dove il focus è diventata la nostra energia interiore che ha come obiettivo quello di controllare il corpo.

«Lo spinning è un pensiero, significa allenarsi, sudare, divertirsi e scaricare tutta l’energia negativa per stare bene.
Io lo definisco “Energy Out” – dice Johnny G – ovvero allenarsi partendo dal corpo per arrivare alla mente con il raggiungimento di mete e sfruttando l’energia della musica».

I benefici: l’ideale è praticare spinning 3 o 4 volte alla settimana. Con una lezione da un’ora si bruciano circa 550 calorie, senza avere l’impatto sulle articolazioni di piedi e ginocchia della corsa. È un allenamento ad alta intensità, tonifica i muscoli delle gambe e delle braccia e apporta benefici al sistema cardiocircolatorio e respiratorio.

Perché praticare spinning: perché aiuta a dimagrire e a bruciare i grassi. Aumenta la resistenza muscolare, la capacità respiratoria e migliora la circolazione. Regala una carica di endorfine alla mente e quindi una sensazione di benessere con un forte carica positiva sull’umore.

La lezione: lo spinning è come un viaggio guidato dagli istruttori certificati, con cambi di marcia, di percorso e di ritmo. Questo permette di coordinare i movimenti e di imparare la concentrazione. La frequenza cardiaca non deve mai essere superiore al 60-70% di quella massima. Le 5 posizioni: SEAT E FLEAT: è la posizione base per qualsiasi ritmo e intensità, seduti con le braccia leggermente flesse e le mani che impugnano il manubrio a una distanza di circa 10 cm. SEATED CLIMBING: prevede di tenere le mani sul manubrio e il bacino in posizione leggermente arretrata. STANDING FLAT: in piedi sui pedali con i glutei che sfiorano la sella. STANDING CLIMBING: è la posizione per le salite, con il corpo sollevato e spostato in avanti. JUMPING: è caratterizzato dal sollevamento continuo del busto.

Olympia's-center-Bava-di-lumaca

Conosci le proprietà della bava della lumaca?

By | Estetica | No Comments

La natura è da sempre fonte di rimedi preziosi. La bava di lumaca in questo caso è al centro del nostro approfondimento.

Da qualche tempo si assiste, in campo cosmetico, ad una scoperta e valorizzazione delle fonti naturali come alternativa alle sostanze di sintesi. Spesso si utilizzano estratti naturali la cui efficacia potrebbe non essere elevata, ma che, in virtù della “novità”, hanno un grande impatto sul consumatore di cosmetici.

Le proprietà della bava di lumaca sono molteplici:

Idro-restitutiva (acqua di riserva) – grazie ai mucopolisaccaridi, che trattengono l’acqua sulla cute a lungo e assicurano un effeto idratante di lunga durata
Cicatrizzante, utile nel trattamento delle irritazioni della rasatura – grazie all’effetto combinato di allantoina, collagene, vitamine
Lenitiva, utile per gli arrossamenti dovuti al sole o al freddo eccessivo – grazie all’ allantoina combinata con mucopolisaccaridi e proteine
Nutritiva e Rigenerante – grazie a proteine e vitamine
Antirughe grazie alla stimolazione della sintesi del collagene nativo – dovuta all’acido glicolico combinato con collagene, elastina, vitamine e mucopolisaccaridi
Anti-smagliature – grazie all’azione esfoliante dell’ acido glicolico e a quella rigenerante di proteine e vitamine
Efficacia sui segni dell’acne, macchie e cicatrici – grazie al potere esfoliante, levigante, purificante e anti-untuosità dell’acido glicolico, mediato dall’effetto lenitivo degli altri componenti.

Dai una boccata di ossigeno alla tua pelle! Vieni a conoscere il potere di questo meraviglioso trattamento ed i prodotti a base di bava di lumaca alla Olympia’s Center di Sacile, la nostra estetista di proporrà i prodotti OXYLuma.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI