Il nostro organismo messo nelle condizioni ottimali di funzionamento è in grado di accompagnarci per circa 100 anni in salute.
La malattia è conseguenza, a parte casi eccezionali, della perdita di equilibrio all’interno del nostro corpo.

Come sempre gli equilibri organici sono riconducibili alle nostre abitudini e all’ambiente in cui viviamo.
Quattro sono infatti i pilastri della nostra evoluzione e sono sempre loro ad esercitare su di noi una grandissima influenza nel determinare le condizioni generali.

  • L’esercizio fisico
  • il cibo che mangiamo
  • i nostri pensieri
  • l’ambiente che ci circonda inteso come atmosfera e relazioni

Questi 4 elementi determinano il mantenimento o meno delle condizioni di equilibrio attraverso il sistema ormonale
Allontanandoci troppo dalle condizioni che hanno caratterizzato la nostra evoluzione ci esponiamo a dei rischi grandissimi, come possiamo verificare dall’incremento delle patologie non trasmissibili.

Malattie moderne sono derivate solo dal cattivo stile di vita, cioè proprio dall’abbandono delle condizioni di vita abituali, come:

  • la pratica di esercizio fisico quotidiano
  • il consumare cibo fresco e stagionale
  • respirare e vivere all’aria aperta nel rispetto dei tempi della natura
  • avere una buona vita sociale ed interiore

Proviamo a mettere in relazione la nostra vita attuale con quella di solo 70 80 anni fa e capiremo che abbiamo troppo, e troppo velocemente, cambiato le nostre abitudini.